PER volontà non certamente sua....................., IDEATORE E WEBMASTER DI AMICI FRANCESCANI (sito creato nel 2002)!

 Giampiero Scarpino - ( Laureato in Giurisprudenza / Coniugato  con Gabriella insegnante di Scienze ;due figlie medico geriatra e ingegnere )

PADRE PIO TV

ARTICOLI GIAMPIERO SCARPINO

Ideatore nel 2001 e Webmaster di AMICIFRANCESCANI

SOLO X TESTIMONIARE LA CHIAMATA : Dirigente Unep Tribunale Lamezia Terme dal 2003 /  già Segretario Nazionale Dirigenti Unep / Volontario  Parrocchiale / Catechista  - Esperto di Francescanesimo Medioevale / Ideatore ed organizzatore di Oratori e Pellegrinaggi  in Terra Santa e nei luoghi Francescani / Membro Commissione delle Comunicazioni Sociali  e già membro della Pastorale Giovanile della Diocesi di Lamezia Terme /  Fa parte del team nazionale di  CREATIV - Formatore Animatore Oratorio ANSPI  -  Allenatore Pallavolo dal 1974, esperto in settore giovanile / Cofondatore dell'AS VIGOR MENA (ora Lamezia Volley), dell'AS PALLAVOLO LAMEZIA DI SERIE B1 MASCHILE (1984) e FONDATORE della PALLAVOLO FRASSATI - Comunicatore nella società El Sap Volley partecipante al campionato serie B1 di pallavolo anno 2013/14 , CONAD Volley ( 2014 - 2017 ) - TOP VOLLEY LAMEZIA ( serie B 2017/2018) Consigliere Provinciale Fipav 1976-84 - Presidente Comitato Provinciale FIPAV 1984 e Fiduciario Allenatori 1982 e 1988 - General Manager. Esperto di strategie  d'Impresa e marketing Turistico. Volontario nel campo della formazione e della Comunicazione per operatori delle strutture di informazione, Diocesi e P.A, UNIVERSITA', studenti di Scienze della Comunicazione ,consulenti.  Redattore del sito amicifrancescani.it, attualmente svolge attività di Volontariato  come Redattore della Rivista Diocesana Lamezia Nuova  dove cura una rubrica settimanale "Una Vita che Invita", ex membro della Consulta della Pastorale Giovanile della Diocesi  e ora membro della consulta  per i problemi sociali e il lavoro.  Formatore Creativ. Frequenta la comunità della Parrocchia di San Nicola a San Pietro a Maida,l'Oratorio San Pietro e Paolo della Cattedrale di Lamezia Terme e le comunità Francescane dei frati Minori e dei frati Minori Cappuccini. Commenta vari servizi giornalistici su TelePadrePio.

Ci si domanda : chi è stato ? La risposta : e PiergiorgioFrassati.- grazie!

Tutto quanto sopra descritto, solo per testimoniare la Chiamata di Nostro Signore Gesù Cristo nella gioia e verso tutti noi ,anche x coloro i quali rivestono ruoli "importanti" ! La Chiamata è più bella se coinvolge la famiglia ! Umilmente, mi sento servo ingrato nel servire  tra la gente e nella gioia . Chi ringraziare : Il Signore innanzitutto e tutti i santi di cui ho letto con interesse la vita; e poi i Frati di Assisi, le Clarisse, Fr.Ambrogio Lamperti,Fr.Fabrizio Migliasso,Mons.Vittorio Viola,Don Saverio, Don Azio, Don Pino Angotti, Padre Carlo Fotino, Padre Piegiorgiorgio Taneburgo, Don Osvaldo Gatto, Don Tonino Savina, Don Pino Fazio, Don Fabio Stanizzo, Padre Amedeo Gareri, Gabry, Paola, Ale, una persona mandata da Dio in un momento particolare,tutti i ragazzi degli Oratori visitati,Giovanni Paolo II,Papa Francesco ,la grande devozione al Signore e alla Madonna di Natuzza Evolo  e ...Giulio Carpi!

 " Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date (Mt. 10,8)"

"AMATE IL PROSSIMO, UMILI TRA LA GENTE, PER GESU' ! "

CARDINALRATING PASTORALE  GIOVANILE GIFRA ORATORIO CHIESA E INTERNET COMUNICATORI PUBBLICI Incontro per la comunicazione CHIESA E COMUN.SOCIALE

HOME

P.S. "Scusa,dimenticavo,ora tocca a te, è il momento della tua parte!"

...l'albero di sicomoro dove era salito Zaccheo (fotogiampieroscarpino)

" Entrato in Gerico, attraversava la città. Ed ecco un uomo di nome Zaccheo, capo dei pubblicani e ricco, cercava di vedere quale fosse Gesù, ma non gli riusciva a causa della folla, poiché era piccolo di statura. Allora corse avanti e, per poterlo vedere, salì su un sicomoro, poiché doveva passare di là. Quando giunse sul luogo, Gesù alzò lo sguardo e gli disse: "Zaccheo, scendi subito, perché oggi devo fermarmi a casa tua".  In fretta scese e lo accolse pieno di gioia.  Vedendo ciò, tutti mormoravano: "È andato ad alloggiare da un peccatore!".  Ma Zaccheo, alzatosi, disse al Signore: "Ecco, Signore, io do la metà dei miei beni ai poveri; e se ho frodato qualcuno, restituisco quattro volte tanto".  Gesù gli rispose: "Oggi la salvezza è entrata in questa casa, perché anch'egli è figlio di Abramo." (Luca 21.1.9)
 

AMICI FRANCESCANI.IT - Redattori Giampiero Scarpino e Gabriella Rizzo